Home Salotto LetterarioRecensioni Libri Silenzio – Romano Battaglia (Recensione)

Silenzio – Romano Battaglia (Recensione)

Tragicomico
2k letture

romano-battaglia-silenzioSilenzio” di Romano Battaglia è un libro particolare, che colpisce sin da subito per la strabiliante vena poetica dall’autore, che riesce a trasformare i suoi momenti di puro silenzio in una girandola di emozioni vere. Nella società in cui viviamo il silenzio sta assumendo una valenza sempre più negativa, infatti non molto tempo fa ne parlai in un mio articolo intitolato: “La paura del silenzio nella civiltà occidentale”. Siamo talmente bombardati da rumori di ogni tipo da non essere più in grado di convivere con il silenzio che, oltretutto, rappresenta lo stato naturale dell’intero universo.

Romano Battaglia attraverso le pagine di questo suo libro, vuole trasmetterci e farci comprendere l’importanza del silenzio come momento di meditazione, di scoperta di noi stessi, di ciò che siamo, di ciò che desideriamo. Solo nel silenzio possiamo avviare quel lavoro di introspezione attraverso il quale possiamo comprendere i nostri limiti e accettarli e trovare in noi stessi la forza per affrontare i problemi quotidiani, da quelli più piccoli fino ad arrivare così, a quelli che ci sembrano insormontabili. L’autore ci invita vivere il presente, con lucidità, senza preoccuparci dei problemi del futuro o dei rimpianti del passato.

Un libro che ci fa riflettere, ci spinge a specchiarci nella nostra interiorità, a osservare con molta umiltà quelli che sono i nostri lati “oscuri”, ossia ciò che non accettiamo di noi stessi, ricercando così la nostra vera identità, per crescere, per trovare la pace , la serenità.
Una lettura in grado di far emergere i nostri sentimenti più profondi, le nostre emozioni, la nostra semplicità..

Nella semplicità è racchiuso tutto quanto
Ci rende migliori.
Senza di essa l’uomo corre il rischio
Di diventare egoista, invidioso,
incline all’odio e alla rabbia.
Quando è vera scavalca le montagne,
la vastità del cielo e del mare. Nessuna esperienza
umana è superiore alla sua forza.
L’occhio dei semplici riesce a leggere
Fra le righe sottili degli attimi fuggenti
E la sua energia
Si irradia ovunque per placare il male.
Da come va il mondo si direbbe che
La semplicità si è inaridita come un albero
Che non ha ricevuto acqua
Al momento giusto.” (Poesia di Romano Battaglia tratta dal libro “Silenzio”)

Un libro che vi consiglio di leggere con la matita in mano, un testo ricco di frasi che colpiscono la nostra anima e ci insegnano come dovrebbe essere il nostro cammino in una vita di cui conosciamo bene poco. Il silenzio, uno spazio per trovare la nostra identità e di ritagliare spazi di buonsenso alla ricerca di un’armonia senza confini.

Voto: 7,5
Note: Profondo, Poetico, Rivelatore

Tragicomico

Smiley face

Lascia un commento!

Articoli che ti potrebbero interessare