Home Salotto LetterarioPolitica Renzi, Un Film Già Visto: Il Cambiamento Che Non Esiste

Renzi, Un Film Già Visto: Il Cambiamento Che Non Esiste

Tragicomico
393 lettori

renzi-cambiamento-film-gia-vistoL’ascesa al potere guidata dallo stesso Renzi in questi giorni, è un film di quelli già visti, tant’è vero che questa volta per essere ancora più convincenti, stanno proponendo “il giullare fiorentino“, un miscuglio ben riuscito tra Fonzie e Mr.Bean.
Un personaggio talmente completo e variopinto che riesce a ricoprire più cariche contemporaneamente: Sindaco di Firenze, Segretario del PD e futuro Presidente del Consiglio. Davvero niente male per uno che ha detto tutto e il contrario di tutto smentendosi ogni giorno e alla fine va al governo senza nemmeno passare per le elezioni. In fondo come si dice, “non c’è due senza tre”: Monti, Letta e… Renzi: tre primi ministri abusivi che hanno evitato il consenso elettorale!

Per dirla in termini spiccioli, siamo alle solite! Ora si ricomincia con le lotte di potere, successivamente una linea unitaria che sarà solo una farsa e fra qualche mese sarà tutto nuovamente da rifare; con la benedizione del popolo in primis che applaude (ancora una volta!) gli attori, nonostante quest’ultimi siano stati messi a nudo. Il tutto con la sapiente regia dell’imperatore Giorgio I°, comunista inossidabile, a cui sta a cuore la rovina dell’Italia democratica. Pensate cari cittadini italiani, siamo ostaggi di un presidente che ci ha già portati al tracollo finanziario e non abbiamo più la possibilità di scegliere, liberamente attraverso il voto, chi ci dovrà governare. Tutta questa fuffa ci viene anche spacciata per “democrazia”, semmai io la chiamerei demento-crazia!

Se penso a vent’anni fa, quando molti italiani erano tutti entusiasti, in quanto finalmente arrivava il messia che avrebbe arricchito le loro tasche in cambio di una croce su una scheda, e invece si scavarono la fossa per altri vent’anni. Ora pare che arrivi un altro messia e costui non ci chiede nemmeno la croce, tanto la fossa è già scavata, si tratta solo di riempirla!

Lo specchio dell’Italietta delle banane ci viene messo ancora una volta davanti agli occhi, un regime dittatoriale da spazzare via quanto prima per ri-conquistare libertà e indipendenza. Spero vivamente che Dio abbia pietà di noi e salvi la nostra Patria, dall’eterna furbizia di questi mascalzoni e ci liberi dall’ignoranza dei nostri elettori.
Pensate che quando leggo o ascolto le parole del giullare fiorentino, mi sovviene in mente la celebre parabola del cetriolo e del’ortolano e, istintivamente, mi accosto al muro più vicino 😉 .
Quindi cari italiani, dopo tutte le manovre, gli indulti, le ghigliottine, ecc..corazzatevi bene, perché a sto giro arriva la.. tranvata!! Questo è il nuovo futuro che si sta delineando, una nuova Era, L’Era della povertà umana, e qualche alloccone credendo nel cambiamento che non esiste, ci ha perso pure due euro!

Tragicomico

Smiley face

Lascia un commento!

Articoli che ti potrebbero interessare