Home Tavola RotondaEsoterismo Il Fascino Della Magia Nera

Il Fascino Della Magia Nera

Tragicomico
1343 lettori

magia-neraLa magia nera è un argomento che affascina molte persone “normali”, ma dietro di essa si cela un mondo inimmaginabile verso il quale bisogna mantenere una certa distanza di sicurezza. Il pubblico intuisce il “male” rappresentato dalla magia nera, ma non comprende il vero significato di tali avvenimenti, né perché delle persone intraprendano queste pratiche. Non è un argomento di comune interesse, ma chi come me, si interessa degli aspetti tecnici dell’occultismo, si trova prima o poi a dover studiare e analizzare le patologie che ne derivano, per avere un riscontro nello stato reale di ciò che altrimenti resterebbe soltanto teoria. In realtà le tecniche della magia nera non sono poi così diverse da quelle della magia bianca, infatti valgono gli stessi principi e metodi, si richiede la stessa concentrazione e addestramento. La magia nera però, si differenzia da quella bianca, principalmente per tre motivi: l’atteggiamento dell’operatore che la pratica, i simboli usati e le forze richiamate.

In ogni caso, prima di scoprire perché la magia nera ha tutto questo fascino sulle persone, bisogna innanzitutto capire “che cosa è la magia” perché, sappiatelo, non ha nulla a che vedere con gli spettacoli di magia, quelli, semmai, possiamo definirli come semplici atti di illusionismo. La magia altro non è che l’arte, e quindi la capacità, di modificare la realtà. Aleister Crowley, uno dei maggiori esponenti dell’occultismo, diceva che “lo scopo generale della magia è influenzare il mondo dietro le apparenze, per poter trasformare le apparenze stesse”. In questa frase vi è l’essenza della magia, che per l’appunto significa trasformazione. Quindi per mezzo della magia è possibile che le cose, così come gli eventi, cessano di essere ciò che sono per divenire ciò che noi desideriamo che siano. In tal senso capite bene come per magia non si tratta semplicemente di far uscire un coniglio dal cilindro, ma in realtà è un gioco molto più grande, maestoso, ricco di fascino in quanto ci permette di modificare la realtà attorno noi, facendo prendere agli avvenimenti la piega che noi vogliamo.

Ma come avviene la modificazione della realtà? Ebbene, di per sé non è un mistero, infatti come ho detto all’inizio, le tecniche sono simili sia per la magia bianca che per la magia nera. In pratica si parte con l’evocazione di forze superiori, la recitazione di formule, la concentrazione, la forza di volontà, procedimenti e riti particolari. In entrambi i casi bisogna conoscere le leggi che governano le energie sottili, ma in quella nera vengono utilizzate a proprio vantaggio. Ecco il fascino della magia nera: modificare la realtà a proprio vantaggio, e naturalmente, ogni vantaggio implica uno svantaggio per qualcun altro. Immaginiamo, ad esempio, che un individuo odi una persona a tal punto da decidere di ricorrere ai servizi d’una fattucchiera o d’uno stregone per danneggiarla. In questo caso l’atteggiamento dell’operatore è distruttivo, ossia conosce l’arte d’incanalare l’energia distruttiva di questo individuo, quindi potenzia il suo odio e lo “scaglia” contro la vittima. Ma è soltanto una tra le tante forme di magia nera esistenti. La magia nera è anche una “Via” per ottenere conoscenze e poteri superiori a quelli permessi dal proprio livello evolutivo, sempre attraverso una prevaricazione delle leggi dell’armonia universale. Quindi, se vogliamo essere politically correct, la magia nera è illegale per l’Universo 😀 !!

riti-magia-nera-occultiLa magia nera in verità è molto più diffusa di quanto si creda, solo che la si chiama con nomi diversi. Ed è proprio in quest’ottica che sto scrivendo questo articolo. Non è una materia con cui scherzare, assolutamente. Il più delle volte la magia nera viene adoperata a scopo di vendetta, come ho già detto, ma vi sono delle persone malvagie e crudeli che, dopo aver verificato e sperimentato i risultati della magia nera vendicativa e aver sviluppato un gusto sadico nei suoi confronti, ne diventano totalmente dipendenti per l’eccitazione che provoca. Questo tratto sadico, molto più comune nella natura umana di quanto si possa pensare, è la chiave psicologica indispensabile per comprendere vari aspetti della magia nera. Chiunque studia seriamente l’occultismo sa che deve comprendere a fondo questi argomenti, anche se rischia di essere bollato come una “persone strana”, una persona da cui è meglio stare lontani. Ma capirne le implicazioni è una cosa, usare la magia nera è un’altra cosa. Usare la magia nera, anche solo in maniera indiretta, significa entrarne in contatto, salvo che non si prendano le giuste precauzioni, è facile rimanere infettati.

Per questo parlo del “fascino” della magia nera, perché in questo mondo che ormai gira al contrario, è il Male ad averne il controllo, quel Male che suscita e stimola il fascino del proibito, della forza, della potenza. E quindi cosa accade? Accade che la maggior parte di coloro che aderiscono a forme di culto di magia nera sono attratti dalle formule magiche, dalla possibilità di contattare “forze superiori” per mezzo di rituali, simboli e incantesimi. Ma non fanno i conti con le entità diaboliche che invocano, e se non si è in grado di sottometterle al proprio volere, si rischia di esserne travolti. E nella maggior parte accade proprio questo! Il problema è che nelle scuole che tutti frequentano, e che abbiamo frequentato, non vengono trasmessi i principi dell’autentico e puro Esoterismo. Ai giovani non viene insegnato nulla riguardo la Magia, che è una delle scienze sacre dell’Esoterismo insieme all’Alchimia e all’Astrologia. Questi giovani, come anche gli adulti di oggi, sono lasciati nell’ignoranza di tutto quanto non è direttamente percepibile dai nostri limitati sensi, quindi non hanno nessuna percezione e conoscenza del mondo sottile, invisibile, ma che agisce in forma concreta sul mondo tangibile ai nostri sensi. Ecco che quindi entra nuovamente in gioco il fascino della magia nera, in quanto il satanismo e le messe nere sono l’unico modo “conosciuto” per accostarsi a quel mondo, esattamente come si crede che la globalizzazione rappresenti l’unica via per la realizzazione di una società tradizionale.

Nelle scuole andrebbero divulgati i principi della vera “Alta Magia”, la magia Bianca, affinché questa prenda gradualmente il posto nell’immaginario collettivo delle raffigurazioni e delle pratiche di magia nera, che, come ho detto prima, sono le uniche a cui un giovane di oggi può facilmente avere accesso!!
La vera Magia, insieme all’Alchimia, non ha nulla a che vedere con la magia nera, con le sette sataniche e i culti esoterici “sotterranei” di matrice più o meno violenta. Ma è chiaro che in un Sistema come quello in cui viviamo, le masse vengano tenute “appositamente” nell’ignoranza in merito alle materie esoteriche proprio da coloro che vogliono poter continuare a utilizzare indisturbati taluni “poteri occulti” per tenere soggiogate le coscienze. E quindi ecco l’utilità di crearsi un percorso in solitudine, un percorso di crescita interiore e di conoscenza. Perché la conoscenza dà potere mentre l’ignoranza rende succubi.

occulto-satana-magia-neraEd è proprio l’ignoranza e l’incompetenza in merito a tutto ciò che concerne l’occulto, a rendere il fascino della magia nera irresistibile per molte persone, dei quali molti giovani, poco più che ragazzini, che tentano di penetrare nelle dimensioni “oltre il velorichiamando entità che poi NON sono capaci di tenere a bada. Nessuno valuta le conseguenze, soprattutto quelle a lungo termine, che non riguardano soltanto il deterioramento morale, ma anche il degenerare delle qualità intellettive, in particolare di logica e giudizio. La mia personale opinione è che qualsiasi forma di magia nera, o passatempo soprannaturale, non è degna di un “ricercatore” serio e che vada seriamente evitata. In quanto saranno sempre di più gli imbroglioni, su questo pianeta, che approfitteranno dell’ignoranza in cui le persone vengono tenute circa le differenti discipline dell’Esoterismo. Lo faranno per scopi personali, per guadagnare dei soldi, per arricchirsi energeticamente e in taluni casi, sempre più frequenti, per approfittare sessualmente di allievi e clienti.

Questa è la mia verità sul fascino della magia nera che incombe sulla mente e sullo spirito di molte persone, una forza magnetica che diventa incontrollabile se non si hanno le dovute conoscenze per padroneggiarla, e anche la semplice sperimentazione “per vedere cosa succede” rischia di diventare un problema serio, che può essere percepito soltanto da chi studia tali argomenti e ne analizza le patologie che ne derivano. La magia nera scatena forze devastanti ed è spesso causa di “omicidi inspiegabili”, di atti di violenza inaudita e si manifesta nei repentini mutamenti di carattere delle persone. Non lasciatevi deviare da ciò che è basso e involutivo, da ciò che mira solo a soddisfare la vostra personalità per tenervi prigionieri di un surrogato di libertà che è solo dispersione delle vostre forze. Il prezzo da pagare, per chi sfida deliberatamente le leggi cosmiche, può essere molto salato, sappiatelo!

Ogni uomo deve fare della magia l’elemento determinante della sua vita. Deve apprenderne le leggi e vivere secondo queste leggi.Aleister Crowley

Tragicomico

Smiley face

5 comments

Igor 27 Luglio 2020 - 21:55

Salve Ivan, le ho già scritto in merito al colpo di ritorno a conclusione di un altro articolo. Ora, al termine di quest’altro, estremamente utile ed esplicativo, vorrei porle la seguente domanda: che mi può dire in merito alla magia rossa? Si pone più vicina alla bianca o alla nera? So bene che in ambito esoterico non si dovrebbe fare distinzione di colore, tuttavia, in base all’intenzione con cui un’operazione magica viene agita (o almeno così mi pare di aver capito), i rischi sono più o meno alti. Nel concreto, essendo questo un periodo in cui sento forte il bisogno di una compagna e non riuscendo, nel contempo, a trovarne, una maga mi ha proposto di effettuare un rituale per concentrare su di me energie “attrattive” che, in altre parole, potrebbero far avvicinare a me più donne del normale. Anche in questo caso, secondo lei, andiamo nella direzione di una forzatura e quindi di un’operazione deleteria, pur in assenza di intenzioni malevoli di per sé? Aggiungo che permangono in me numerose resistenze ad intraprendere questo percorso, in primis per il timore di un qualsivoglia colpo di ritorno. In secondo luogo, da cristiano, sono stato educato a vedere il mondo dell’occulto come direttamente subordinato a Satana e ai suoi “collaboratori”. In tal senso, tutto ciò che è magia, sia essa bianca, rossa, nera, verde e chi più ne ha più ne metta, farebbe rima con la dannazione.
Grazie in anticipo per il suo tempo!

Rispondi
Tragicomico 28 Luglio 2020 - 22:29

Ciao Igor, grazie a te per la stima e i tuoi modi sempre delicati. Ti dirò la mia al riguardo dei tuoi dubbi. Come ti ho già detto, eviterei qualsiasi forzatura in termini di legami sentimentali perché, per ovvie ragioni, non sono legami naturali, ma poggiano le loro basi su di una specie di inganno. Ecco, prendendo in prestito il pensiero di Confucio, mi verrebbe da chiederti: qualora venisse attuata una ritualità del genere nei tuoi confronti, come ti reagiresti dopo aver scoperto l’inganno? Perché uno dei prezzi da pagare potrebbe proprio essere la risoluzione del legame dopo un tot di tempo. Nessuno ti garantisce che sarà eterno. E in tal caso rischieresti soltanto di aver perso del tempo prezioso, di vita e di averlo “rubato” a qualcun altro. È un ragionamento al di fuori di qualsiasi etica e, come diceva Kant, senza etica non possiamo essere degni della felicità. Quindi, in sostanza, trascorreresti del tempo con questa persona in cambio di tanta infelicità. Ne vale davvero la pena?

Rispondi
Igor 29 Luglio 2020 - 16:35

Grazie Ivan, la tua risposta (passo al tu perché vedo dai social che sei giovane, come me) fa breccia per la seconda volta nel cuore della questione. Ho già giocato una volta con il libero arbitrio di due persone, pur non essendo queste le dirette interessate del legamento richiesto. Non è stato piacevole perché, agendo secondo etica, sentivo che i loro gesti e le loro parole non erano spontanei ma “comandati”. Un dato di fatto ingiusto e a tratti spaventoso… non trovi? Certo è che, pur non essendo ancora la magia tacciata di pratica coercitiva dal codice penale (malgrado dovrebbe esserlo), mi sento terribilmente colpevole! Ovvio, si può giocare con i sentimenti anche senza magia, ma il punto è proprio che usare la rossa equivale a somministrare una droga, tanto a se stessi quanto alla/e persona/e coinvolta/e. Credimi, il desiderio di riprovare mi viene a trovare tutti i giorni! Fortunatamente, faccio appello a tutta la mia moralità!
Grazie ancora per l’aiuto e le risposte sempre sul pezzo. Ti confesso che, essendo anch’io lombardo, come te, non mi dispiacerebbe partecipare ad un tuo eventuale incontro/conferenza. Giusto per stringerti la mano e ringraziarti di persona.
Un caro saluto.
Igor

Rispondi
Tragicomico 29 Luglio 2020 - 23:25

Grazie Igor, ma per natura e per scelta, non tengo conferenza e/o altro. Sono un cane sciolto. Tornando a te, come già detto, faccio fatica a trovare un senso logico e spirituale alle tue azioni, del tutto fuori dal comportamento etico di ogni essere umano. Nel mio prossimo libro – dopo “Schiavi del Tempo” – vorrei parlare dell’abitudine, della tendenza di costruirsi un vita infelice in questa società che ha tutto, tranne la felicità. Come se l’infelicità, quella permanente, fosse il fine ultimo della nostra esistenza. Tragicomico, no?

Rispondi
Igor 30 Luglio 2020 - 20:23

Spero e credo di aver imparato molto dai miei errori, come auguro a tutti coloro che agiscono forzature o inganni. Non dimenticare che l’uomo, riprendendo Nietzsche, ha un’anima apollinea e una dionisiaca, di per sé in antitesi. Credo pertanto che comportarsi sempre secondo etica o logica (precetto dai confini spesso indefiniti e soggetto a diverse declinazioni culturali), sia un mero ideale.
Rispetto all’infelicità, sono pienamente d’accordo con te. Ahinoi, l’essere umano introietta in continuazione desideri dall’esterno, autocondannandosi alla denigrazione del proprio esistere!
Attenderò l’uscita del tuo nuovo libro!
Grazie ancora e in bocca al lupo per i tuoi progetti!
Igor

Lascia un commento!

Articoli che ti potrebbero interessare