Home Salotto LetterarioPolitica La Divisione Per Loro È Moltiplicazione

La Divisione Per Loro È Moltiplicazione

Tragicomico
614 lettori

Amatevi e Moltiplicatevi” disse il Signore, “Dividetevi e Moltiplicatevi” disse il ‘saggio’ politico! Nessun scrupolo dinnanzi ad un Paese che sta letteralmente naufragando, l’amore anche in politica è litigarello, quindi pronti e via: litigare, dividersi, riformare nuove coalizioni!

berlusconi alfanoUn film già visto, prima a sinistra, ora a destra, poi il set sarà di nuovo a sinistra e poi ancora destra. Ognuno con la sua bella fetta di torta da spartire naturalmente. E al nostro Paese chi ci pensa?
Il lavoro che non c’è, le imprese che chiudono al ritmo di 500 al giorno, le tasse che si moltiplicano e che non hanno neppure un nome, i suicidi di chi non riesce più ad andare avanti e chi annega tra i debiti spesso causati dal gioco d’azzardo. Queste non sono priorità forse? A quanto pare no.

Basta accendere la televisione, comprare un giornale, per accorgersi che le notizie in pompa magna sono quelle che riguardano non il mondo del lavoro, dell’evasione fiscale o della ridefinizione del debito estero; ma le beghe interne del PDL fra Alfano e Berlusconi, quelle del PD tra i Renziani e tutti gli altri.

Questo è un mondo che gira al contrario signori miei, ma l’apoteosi del paradosso la si riscontra nel periodo delle votazioni. Una persona con un po’ di sana intelligenza, sicuramente non può permettersi il ‘lusso’ di ri-votare questi politici. Ed invece dalle urne, il responso degli italiani è sempre il solito, sono capaci di far rieleggere sempre la solita melma.

primarie pdLa cosa allucinante è che, nonostante la sfacciataggine ormai raggiunta dai giochi interni di potere, da quest’inciucio colossale, quasi nessuno riesce ad accorgersi di questo meccanismo perfido e teatrale. Sì, perché questi sono attori teatrali di primo piano, riescono a recitare alla perfezione la tragicommedia in atto.

A questo punto mi viene da pensare che il Parlamento, in fin dei conti, è solo lo specchio fedele del nostro Paese, in quanto la democrazia è il sistema politico che garantisce affinché gli eletti non siano migliori degli elettori. Insomma, ogni popolo ha il governo che si merita.

A proposito di tragicommedia, concludo citando il maestro Pirandello: “Quando i molti governano, pensano solo a contentar sé stessi, e si ha allora la tirannia più balorda e più odiosa: la tirannia mascherata da libertà.

La prossima volta che andate alle urne, mettetevi la mano sulla coscienza. Non tanto per voi, quanto per i vostri figli!

Tragicomico

Smiley face

Lascia un commento!

Articoli che ti potrebbero interessare