Home Tavola RotondaEsoterismo L’Esoterismo Come Via Di Verità

L’Esoterismo Come Via Di Verità

Tragicomico
156 visualizzazioni

esoterismo-conoscenza-universaleL’esoterismo, attraverso le sue dottrine, non analizza soltanto il “come” si manifesta la realtà, ma anche il “perché”. Solo attraverso il perché infatti, si riesce a stabilire il vero legame che unisce l’uomo a tutto ciò che lo circonda.
La scienza ci spiega come funziona la forza di gravità, ma non ci dice il perché esiste!
Si può ben dedurre che la scienza ragiona in termini funzionali mentre l’esoterismo lavora sui contenuti.

La scienza ha già dimostrato più volte di essere incappata in errori grossolani, vale quindi la teoria che “la verità di oggi è l’errore di domani. La scienza moderna, intesa come metodo scientifico, si evolve allo steso modo con cui si evolve la coscienza degli scienziati. Ogni teoria, nel momento in cui viene scoperta, è un’immagine della coscienza dello scienziato inventore. È ovvio quindi, che ampliandosi la coscienza dell’umanità, diventa anche più ampio il campo della ricerca e quindi alcune teorie saranno rinnovate e altre addirittura ritenute false e sostituite con nuove scoperte.

Il paradosso sorge in quanto ogni generazione di scienziati pensa di aver corretto/modificato l’errore dei predecessori, e allo stesso tempo pensa di aver trovato la verità assoluta. Grottesco è anche il loro atteggiamento nei confronti di coloro che mettono in dubbio tale verità, un comportamento molto simile al fanatismo religioso.
Possiamo quindi comprendere come la scienza moderna viva nell’illusione di verità, convinta del fatto che per arrivarci, sia solo questione di tempo.

Ho fatto questa premessa riguardo al metodo scientifico, per rendere più semplice l’intuizione e la presa di consapevolezza del titolo di questo articolo, ovvero: “L’Esoterismo Come Via Di Verità”.
L’esoterismo è antico come l’uomo, c’è sempre stato sin dagli uomini primitivi e ci sarà anche negli uomini del futuro. Le Leggi Universali che regolano questo Universo sono sempre esistite, non sono mai state modificate, modernizzate o sostituite. L’esoterismo custodisce attraverso le sue dottrine (che sono indipendenti dall’epoca) l’insieme di tutto il sapere che è accessibile all’uomo sull’Universo.

Il sapere non va confuso con qualcosa di collettivo, disponibile per le richieste della massa. Non è una teoria che puoi applicarla mediante formule o apprenderla sui libri di scuola. Il sapere esoterico è un atto conoscitivo individuale, frutto soltanto del risultato della propria esperienza. Non bisogna credere nelle cose, ma toccarle, con il cuore. Credere significa in realtà: “non sapere o anche, “ritenere possibile.

L’esoterismo quindi, per sua natura, non è accessibile a chiunque ma solo a coloro che hanno una determinata apertura di coscienza e condividono l’accesso a un sapere o a una esperienza esclusiva che ha la caratteristica di non ripetibilità. La scienza è trasmissibile, il sapere non lo è. È questa la sostanziale differenza.
Per quanto possa sembrare assurdo, l’esoterismo si presenta come asociale, soggettivo; mentre la scienza può delinearsi come oggettiva e accessibile alle folle.

Il sapere esoterico diventa così patrimonio del singolo, ma allo stesso tempo gli insegnamenti esoterici restano segreti, senza che in realtà si faccia nulla in questo senso.
Gershom Scholem scrisse: “La dottrina si tramanda in silenzio e non tramite il silenzio”.
Le dottrine si presentano in maniera cifrata e chi non è pronto non potrà individuarle. Per poter vedere, bisogna imparare a vedere! Ma ripeto, nulla è tenuto nascosto, ma semplicemente: “chiedete e vi sarà dato, bussate e vi sarà aperto”.

pietra filosofaleL’esoterismo non è paragonabile né ad una religione e tantomeno ad una corrente specifica, esso rappresenta in realtà un insieme di significati e di simboli, che sono il risultato di un percorso di ricerca che porta ad un innalzamento della propria coscienza. Ed è proprio attraverso il lavoro su di sé che si raggiunge la propria illuminazione.
Ecco che l’esoterismo si trasforma in una Via, in un sentiero, che conduce ad una meta. La meta è rappresentata dal perfezionamento dell’uomo, la saggezza: l’unione con L’Uno, “la Unio Mystica”, la pietra filosofale, il sacro graal.
Ma questo è solo lo scopo finale, prima bisogna ri-conoscere le dottrine e le leggi universali, imparare a capirle ed usarle.

Più cresce il nostro sapere e maggiore è la possibilità che avvenga la trasformazione interiore e che il piombo si trasformi in oro ed il veleno in farmaco.
Il sapere esoterico a differenza di quello scientifico, non viene scoperto, ma è sempre presente. È il singolo uomo che deve crescere ed evolversi, contemporaneamente al suo sapere. Solo in questo modo può divenire consapevole e comprendere chiaramente qual è il suo vero compito e la sua meta da raggiungere; in quanto ogni evoluzione esoterica tende alla conoscenza della verità.

La maggioranza è formata da sciocchi. Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, è una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse.OSHO

Tragicomico

Libri consigliati **NOVEMBRE 2019**

Lascia un commento!

Articoli che ti potrebbero interessare