Home Salotto LetterarioPolitica È Proprio Il Caso Di Dire.. Piove, Governo Ladro !

È Proprio Il Caso Di Dire.. Piove, Governo Ladro !

Tragicomico
1.538 lettori

Noi italiani stiamo vivendo il periodo più nero del nostro “bel paese” dalla fine della seconda guerra mondiale ad oggi. Siamo governati da gente collusa con la mafia, gente condannata per reati gravi, razzisti, nani, corrotti; un parlamento totalmente alla sbando dove il qualunquismo regna sovrano.
Neanche nei momenti più bui della nostra storia (dittatura a parte) si era arrivati a chiedere quasi in ginocchio che un crimine condannato in tutti e tre i gradi di giudizio previsti dalla legge, dovesse misteriosamente andare impunito, per salvare la vita del pseudo-Governo in carica. Altro che TRAGICOMMEDIA… qui superiamo qualsiasi macabra fantasia.

Nemmeno Cicciolina, che in parlamento ci è stata, è riuscita a scendere a questi livelli per difendere colui che è indifendibile, o come direbbero a Napoli, “O rre d’ ‘a sceneggiata”! Ma mentre tutto ciò può anche sembrare comico, corriamo il serio rischio di fare una tragica fine, dove la situazione della Grecia in confronto, non è altro che una simulazione riuscita fin troppo bene!

piove-governo-ladroViviamo insieme ad uno Governo che ci sta derubando! Non ho paura ad ammetterlo, anzi vorrei poterlo urlare nell’aula di Montecitorio e a Palazzo Madama.. i grillini ci stanno provando, ma poi ci pensa la Boldrini di turno a zittirli, come se dire la verità fosse diventato un reato. Lo ripeto, CI STANNO DERUBANDO, ficcatevelo in testa!
Ci rubano quotidianamente, di giorno e anche di notte. Rubano il futuro e i sogni dei nostri giovani ragazzi, costretti a realizzare i loro progetti di vita all’interno di call-center o chissà dove, senza la certezza (e neanche la speranza) di un lavoro degno d’essere così chiamato sul quale poggiare le basi per la costruzione di una famiglia.

Rubano il tempo rimasto ai pensionati, che con una pensione ridotta all’osso, non riescono a godersi una vecchiaia tranquilla, beata e tanto sognata durante i duri anni di lavoro. Rubano i nostri risparmi, attraverso tutti questi aumenti di prezzi, di bollette e di tasse che non si equivalgono con il valore d’acquisto che anzi diminuisce drasticamente; costringendo così le famiglie ad attingere ai propri risparmi (chi ce li ha) o peggio, ad indebitarsi con quell’ente che li sta derubando, ovvero lo Stato stesso insieme al suo braccio destro, Equitalia.
Senza dimenticare la questione paradossale del Redditometro, invece di sapere noi come lo Stato spende i NOSTRI soldi, è lo stato che vuole sapere come noi spendiamo quei quattro spiccioli che ci sono rimasti in tasca.

In un paese che possa definirsi ‘civile’ pagare le tasse equivale a ricevere servizi, sussidi ed assistenza da chi questi soldoni se li intasca. Noi versiamo soldi allo Stato attraverso l’IVA, le tasse sulla casa, le accise, le tasse che decurtano la busta paga, e via dicendo. Ma in cambio otteniamo ben poco, TROPPO POCO, rispetto a quello che noi diamo. Servizi inefficienti, spreco di denaro pubblico e burocrazia infernale rappresentano solo alcuni degli aspetti che altro non sono che lo specchio di una nazione al collasso.

Tutti questi politici che ostentano onestà e serietà, facendosi poi beccare con le mani nel vasetto della marmellata rappresentano l’italiota medio, sì proprio quello che durante la campagna elettorale si fa infinocchiare e li vota. Tutti onorevoli (che parolone!) che hanno provato ad arricchirsi, elargendo favori a destra e manca.. Ad alcuni di loro è andata male. A tanti è andata più che bene.

potere-gente-risveglio

E’ arrivata l’ora di RISVEGLIARCI, perché qui c’è qualcuno che succhia il nostro sangue proprio sotto i nostri occhi, anche adesso, mentre state leggendo queste righe. E’ il momento di alzare la voce per farci ascoltare, senza doverci vergognare di essere Italiani. Siamo uomini o cadaveri? Diffondiamo l’infezione del risveglio, perché in fondo, un cadavere che inizia una rivolta non ha nulla da perdere.

Tragicomico

Smiley face

Lascia un commento!

Articoli che ti potrebbero interessare