Home Tavola RotondaSpiritualità Dire La Verità Vi Rende Liberi

Dire La Verità Vi Rende Liberi

Tragicomico
3k letture

dire-la-verità-liberiForse, proprio perché il mondo è attraversato dal crollo dei sistemi finanziari, da un periodo di grande instabilità economica, dall’avanzare delle minacce di terrorismo e dalla corruzione in aumento a tutti i livelli, nei governi come nel mondo degli affari, nelle piccole aziende come nelle multinazionali… forse è proprio perché il mondo sembra pervaso da un inganno continuo perpetrato contro tutti e da tutti, che si sta verificando, contemporaneamente, qualcosa di diverso, ossia un riorientamento verso l’integrità morale di dire la verità.
Tutto comincia a livello personale con il singolo individuo quando, invece di prendere la strada dell’inganno nei rapporti con gli altri, decide di iniziare a onorare la verità, cioè a raccontare e parlare sempre in modo sincero, con l’unico scopo di aiutare altre persone. Proprio in questo periodo della storia dell’umanità l’individuo comincia ad aprirsi a una nuova consapevolezza spirituale, che è l’unico antidoto, l’unica cura possibile per un mondo caratterizzato da tanto inganno e corruzione.

Quando le singole persone creano un vero e proprio flusso, e formano un’ondata di individui che si dedicano all’integrità e all’autenticità, ciò apre a tutti noi la strada verso i frutti reali della vita spirituale. Quando decidiamo di onorare completamente la verità, ovvero di raccontare qualcosa a qualcuno domandandoci in prima istanza: “Quello che sto dicendo è effettivamente vero? Rappresenta la verità?”, e quando raccontiamo chi veramente siamo come individui, che cosa abbiamo fatto, quali sono i nostri pregi e i nostri difetti, e con grande trasparenza raccontiamo dei nostri sogni, ecco… quando siamo in questa condizione, siamo pronti a parlare apertamente, non allo scopo di ottenere potere sull’altra persona o sulle persone, ma per offrire un servizio a chi ci ascolta. A quel punto, tale verità, che abbiamo raggiunto e fatta nostra, ci libera nel senso più profondo del termine; perché quando ci mettiamo al servizio di un’altra persona, quando le raccontiamo la verità profonda, non facciamo altro che “aprire” una parte della nostra mente e renderla pronta ad immagazzinare e interiorizzare informazioni in maniera intuitiva.

intuizioniQuesta apertura è un evento spirituale, e quello che arriva attraverso di essa è un’intuizione su chi siamo, su dove stiamo andando, sui sogni della nostra anima, su quello che possiamo fare per aiutare gli altri. Attraverso questa apertura riusciamo veramente a capire come fare tutto questo insieme agli altri, per gli altri. Impariamo a parlare agli altri, impariamo a farci coinvolgere in conversazioni consapevoli e vere, in un mondo caratterizzato generalmente da inganni. Quello che entra nella nostra mente quando è aperta, non sono solo le intuizioni su cosa dire agli altri per aiutarli, ma anche su cosa fare per aiutare noi stessi. Ciò che voglio dirvi è che se riusciamo a onorare la verità, riceveremo intuitivamente la soluzione ad ogni problema che abbiamo.
La vita non è fatta per essere difficile: nella vita noi siamo guidati e condotti.

In realtà la persona che crediamo di essere non è la persona che siamo veramente. Noi siamo molto più saggi di quello che pensiamo: sappiamo sempre cosa dire a una persona che in questo momento ha bisogno d’aiuto, di essere rincuorata, di ricevere un consiglio… perché tutte queste informazioni sono sempre disponibili, e lo sono sempre state nei secoli, per tutta l’umanità; solo che oggi sono molto più accessibili di quanto lo siano mai state in passato. Siamo in una fase di apertura verso un nuovo livello di consapevolezza della nostra esistenza spirituale. Man mano che questa verità intuitiva si espande, capiamo che ci troviamo qui sulla Terra, in questo momento, per fare quello che la nostra anima vuole realizzare. Non è qualcosa fatto per diventare famosi, ma qualcosa che siamo venuti a raccontare agli altri per essere di aiuto nel mondo.

Quando raccontiamo una verità, e lo facciamo come servizio a un’altra persona, scateniamo quella che definisco una “reazione karmica” positiva, e attiriamo verso di noi, per via della legge di risonanza, altre persone che agiranno nello stesso modo. Quelle persone diventeranno anch’esse utili per noi e per gli altri, perché impareranno che dire la verità rende liberi 😉 .

È semplicissimo, quasi banale: l’universo non fa altro che riflettere le nostre azioni (legge dello specchio). Pensiamoci un po’… le intuizioni, come anche le cosiddette coincidenze (io preferisco usare il concetto junghiano di sincronicità) si hanno quando ci arrivano delle informazioni proprio nel momento in cui ne abbiamo bisogno. A quel punto possiamo aprirci a questo nuovo livello di vita e di libertà. E quando viviamo allineati con l’esistenza, non facciamo che aumentare questi eventi “miracolosi” che ci aiutano nella vita di ogni giorno.

Se, invece, agiamo all’opposto, distorcendo la verità solo perché vogliamo sembrare più belli, o nascondere qualcosa per vendere di più nel nostro business, scateneremo anche in questo caso una risposta karmica. Ma invece di attirare verso di noi persone che agiscono nel bene, attireremo persone che vivono nell’inganno, proprio come abbiamo fatto noi. Ma non si tratta di una punizione, semplicemente ci stiamo specchiando negli altri, l’esistenza ci fa capire cosa succede quando inganniamo gli altri e li conduciamo sulla via sbagliata.

Se vogliamo cambiare le sorti della nostra esistenza, e renderla più bella e libera, allora raccontiamo sempre e soltanto la verità, una verità raccontata per essere al servizio degli altri 😉 .

Nel tempo dell’inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario.George Orwell

Tragicomico

Smiley face

Lascia un commento!

Articoli che ti potrebbero interessare